Vulcangas al 25° PETRONAS URANIA GRAND PRIX TRUCK

40.746 APPASSIONATI AL 25° PETRONAS URANIA GRAND PRIX TRUCK

Spettacolo in pista e nel paddock.

Valore anche per l’aspetto business del weekend, a vantaggio di una filiera che riunisce 85.000 imprese e 500.000 addetti. Record per il raduno dei ‘decorati’.

Il Petronas Urania Grand Prix Truck ha superato la barriera dei 40.000 visitatori in due giornate nelle quali Misano World Circuit ha ospitato la 25esima edizione di un evento che ormai ha consolidato una dimensione europea.

Ognuna delle componenti della manifestazione ha espresso eccellenti risultati: record di pubblico; record del raduno di camion decorati da tutta Europa, con oltre 180 esemplari, che hanno occupato tutti gli sazi disponibili; sold out i test drive nelle varie opzioni disponibili con centinaia di prove sia in circuito che all’esterno e coordinate dal partner Editoriale C&C.

Grande spettacolo in pista con l’europeo dei truck, unica tappa italiana in calendario.

Siamo molto contenti – commenta Andrea Albani, Managing Director MWC – perché continua a crescere e a consolidarsi il nostro palinsesto di eventi internazionali, a vantaggio anche del territorio, per l’indotto che esprimono, nel contesto del sistema Motor Valley. A ciò si aggiunge un ulteriore valore concreto: il weekend rappresenta un appuntamento di business per le imprese, a contatto con la clientela e in questo contesto favorevole genera affari per tutta la filiera”.

A proposito del settore, va ricordato che in Italia circa l’85% del trasportato avviene su gomma.

Logistica e trasporto rappresentano circa il 10% del PIL italiano con una netta inferiorità del mercato nazionale rispetto ai grandi paesi EU dove il dato è almeno di 2 punti superiore e l’Italia acquista all’estero almeno il 2,5 % della logistica.

Il mercato dei ‘pesanti’ vale circa 20.000 veicoli l’anno, mentre quello dei commerciali circa 200.000. Circa 85.000 le imprese, oltre 500.000 gli addetti del settore.

A Misano il pubblico dei fans ha potuto incontrare Gerard De Rooy, due volte vincitore della Dakar.

Ospite di PETRONAS, De Rooy ha anche aperto la parata dei 150 camion decorati che ha concluso l’evento di Misano.

Il PETRONAS Urania Grand Prix Truck – ha commentato De Rooy – è davvero un bellissimo evento, con due giornate intense vissute da una marea di appassionati”.

A Misano protagonista anche una macchina movimento terra ‘special edition’ firmata SCAI che l’azienda ha deciso di dedicare alla partnership siglata con Misano World Circuit e il Team Corse SIC58. La pala gommata ZW 150 è dedicata a Marco Simoncelli.

Il PETRONAS Urania Grand Prix Truck ha ospitato la seconda tappa del Fia European Truck Racing Championship.

Dopo il debutto in Austria al Red Bull Ring, le gare hanno confermato l’equilibrio del campionato, spettacolare e seguito dai network di tutto il mondo.

Le news del Campionato al link http://fiaetrc.com//news

I protagonisti del mondo del GPL

Nei primi sei mesi dell’anno in Toscana sono state oltre 90.000 le tonnellate di Gpl utilizzate, circa il 5,6% del totale nazionale. Il dato è stato reso noto a Firenze, in occasione del 29esimo congresso mondiale di settore World Lpg Forum & 2016 Aegpl Congress, che si è concluso alla Fortezza da Basso, e che ha visto confrontarsi 117 imprese italiane, europee e mondiali, per un totale di 90 Paesi rappresentanti.

«[…] le più grandi aziende del settore italiano e internazionale del Gpl sono tutte presenti», ha ricordato Francesco Franchi, presidente di Assogasliquidi, l’associazione del settore di Federchimica, nonché presidente e amministratore delegato di Costiero Gas Livorno Spa, società che gestisce il deposito più grande d’Italia di gas di petrolio liquefatto. Sua l’idea di ospitare in extremis il congresso a Firenze, dopo che l’originaria sede di Istanbul era stata abbandonata per le attuali tensioni politiche turche.

In generale, secondo Franchi, «manca la sensibilizzazione, soprattutto dei policy makers, per sviluppare la consapevolezza a livello globale del fatto che l’utilizzo di questa energia è sicuro, con un bassissimo impatto ambientale e oggi con costi inferiori ad altre energie».

Il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri e il viceministro per le Infrastrutture Riccardo Nencini hanno infatti confermato l’attenzione al Gpl nel recepimento della direttiva europea Dafi: «Cercheremo di avere dal governo una serie di incentivi – afferma Franchi – che possono essere, per quanto riguarda l’autotrazione, agevolazioni sul bollo e sulla circolazione nei giorni di blocco per le auto sotto l’euro 6, vantaggi nei parcheggi e nell’accesso ai centri storici; per l’industria e la combustione, una serie di agevolazioni per il rinnovo dei sistemi di utilizzo».

Oggi in Italia 7 milioni di famiglie usano il Gpl per scaldarsi, cucinare e produrre l’acqua calda sanitaria; 3,2 milioni sono le tonnellate di prodotto venduto nel 2015, di cui 1,6 milioni di tonnellate vendute nel comparto auto e 1,6 per il riscaldamento, 3.800 i punti vendita carburante, 400 gli impianti di approvvigionamento e oltre 2,2 milioni le autovetture circolanti alimentate a Gpl.

Apre a Firenze il congresso mondiale del gas Gpl

Si è aperto oggi a Firenze, con i saluti dei rappresentanti delle istituzioni, il ventinovesimo congresso mondiale del settore del Gas World Lpg Forum & 2016 Aegpl Congress: 117 le imprese partecipanti per 90 Paesi rappresentati.

All’evento hanno partecipato Riccardo Nencini, Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Cosimo Ferri, Sottosegretario alla Giustizia e Giovanni Bettarini, Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Firenze.

L’Italia è un partner fondamentale per gli operatori mondiali del settore del gas e il fatto che sia stato scelto il nostro Paese per organizzare questo importante dibattito ne è la dimostrazione”, ha dichiarato Francesco Franchi, presidente di Assogasliquidi, l’associazione di Federchimica che rappresenta le imprese del comparto.

In Italia 7 milioni di famiglie usano il Gpl per scaldarsi, cucinare e produrre l’acqua calda sanitaria; 3,2 milioni sono le tonnellate di prodotto venduto nel 2015, di cui 1,6 milioni di tonnellate vendute nel comparto auto e 1,6 per il riscaldamento, 3.800 i punti vendita carburante, 400 gli impianti di approvvigionamento e oltre 2,2 milioni le autovetture circolanti alimentate a Gpl. “L’attenzione del Governo a questo settore e alle imprese che vi operano – ha dichiarato il sottosegretario Ferri – anche alla luce delle caratteristiche del Gpl di ecocompatibilità e di utilità sociale, dal momento che permette di raggiungere zone anche remote, grazie alle sue proprietà chimicofisiche. Fare impresa rispettando l’ambiente, è questa la stella polare che dobbiamo seguire e che caratterizza questo mondo”.

Nencini ha spiegato che, in un’ottica di attenzione significativa al trasporto pubblico locale ed alla mobilità sostenibile: “il settore del Gpl si inserisce benissimo nel piano che il Governo sta predisponendo. Il parco autovetture esposte qui oggi è la testimonianza della presenza del settore del Gpl nel cambiamento della mobilità. Stiamo lavorando al decreto legislativo che recepisce la direttiva europea Dafi, per garantire un armonico sviluppo di tutti i carburanti alternativi”.

Citazioni e fonti:

Firenze PostToscana 24